Evasione scolastica nel Cilento

evasione scolastica nel Cilento

Dieci anni. Capelli incolti e mani da contadino. Luigi dovrebbe frequentare la quinta elementare, ma scrive a fatica e legge come un bambino di prima. Luigi, però sa tutto sullolio e su, come si raccolgono le olive. Il nome non è vero, ma la storia si. Per lui è normale alzarsi la mattina all alba e andare con il padre e lo zio in campagna, sul furgoncino verde della sua famiglia. Tornare al tramonto, vedere un po di tv e andare a letto. Questa è la sua vita. A settembre per la vendemmia, a novembre per la raccolta delle olive. «E poi ci sarà sempre qualche altra cosa da fare» sospira il capitano Daniele Campa. Sono stati proprio i più stretti collaboratori del capitano  ad intercettare Luigi nei campi ed altri suoi coetanei che aiutavano i genitori in piccole attività commerciali. Tutti studenti sulla carta e lavoratori nella vita

CONTINUA

nella terra dei Tristi Figuri può succedere anche questo!!!

<!–

–>

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...