Pisciotta: paese da favola

P1020438

foto di biagio fioretti

La piazza di Pisciotta

Un poeta contemporaneo ha definito Pisciotta il borgo delle favole.

Sono convinto che tutto ciò sia vero. Figlio di pisciottani, quanto posso vado volentieri a Pisciotta.

Pisciotta è il borgo delle favole perché rappresenta un luogo fantastico dove il reale si mischia con l’immaginario….e alcune volte, nelle mente dei pisciottani, è l’immaginario che fa compiere le azioni alle persone .

Questo non vuol dire che i pisciottani siano fuori dal mondo o cose del genere, semplicemente che se nasci a Pisciotta, se ti intrufoli nei vichi, ti penetra nelle ossa un non so che di particolare.

Se poi aggiungiamo che sei a due passi dal mare e dalla città di Elea patria di Parmenide e Zenone, finisci che ti senti anche all’unisono un po poeta , un po filosofo, un po attore, un po pensatore del mondo, un po sindaco, un po allenatore, un po Presidente della Repubblica, un po direttore d’orchestra.

Se poi ti eserciti nella professione di socializzare, chiacchierare, discutere intrattenerti sviluppare convincere informarti, in parole povere vivere da pisciottano e tutto ciò lo fai giorno dopo giorno, nella piazza di Pisciotta diventi a tua volta filosofo del vivere, ti impregni di tutto una serie di situazioni immaginarie, quasi da favola.

Come una favola fantastica è sedersi nella piazza di Pisciotta.

La storia mi è stata raccontata da una coppia di turisti e la voglio raccontare .

Una coppia di turisti giunge a Pisciotta nel mese di aprile. Si siedono presso un tavolino di uno dei bar che sono nella piazza. Arriva il barista. I due turisti del nord Italia assuefatti dalla legge di città “se ti siedi al tavolino sei obbligato ad ordinare e ti facciamo pagare il doppio e tu stai zitto altrimenti ti alzi” si sentono dire dal barista il seguente discorso “Se volete ordinare qualcosa potete dire a me altrimenti potete sedervi e stare tutto il tempo che volete”

Gli aveva appena annunciato che non avevano l’obbligo della consumazione.

Entusiasti mi hanno raccontato l’accaduto convinti anche loro di essere…. entrati in un mondo di fiabe.

Stretta la foglia…. larga la via dite la vostra che ho detto la mia.

Del borgo delle favole ne ho già parlato qui

vi segnalo questa bellissima favola (che favola non è)

Annunci

2 Replies to “Pisciotta: paese da favola”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...