Eredita, Ogliastro, paese dal presepe vivente

2008_09_04_12_22_43_fotoereditacampanile

Eredita: grande successo per la prima edizione del Presepe Vivente



Chi non conosceva Eredita e il suo centro storico, sarà rimasto certamente colpito dalla bellezza dei luoghi e dallabilità dei membri dellAssociazione "Promuovere Eredita" nel trasformarli in una piccola Betlemme. Giorno 27 Dicembre infatti, è andato in scena nella frazione di Ogliastro Cilento, la prima edizione del Presepe Vivente. Per la prima volta vicoli e strade della parte antica di Eredita (dalla Chiesa fino al palazzo Siniscalchi) si sono allestite a festa con la presenza di diversi figuranti e soprattutto di tanti visitatori accorsi ad assistere alla manifestazione.



Insomma un evento sicuramente riuscito perché oltre alla visione del presepe, ai visitatori è stata offerta la possibilità anche di gustare alcuni piatti e prodotti tipici del nostro territorio, di osservare gli artigiani del luogo svolgere antichi mestieri e soprattutto di conoscere meglio una località troppo spesso dimenticata e che invece conserva dei luoghi davvero caratteristici. Uno di questi, è palazzo Siniscalchi al cui interno è stata allestita una mostra di presepi.


Un plauso agli organizzatori è dunque doveroso perché Eredita è la prova che per organizzare un evento di successo, basta davvero poco. In città più grandi, che pure erano legate alla tradizione del Presepe Vivente, questo tipo di manifestazioni sono cadute nel dimenticatoio. Le associazioni sono allesasperata ricerca di fondi che, se concessi, vengono utilizzati nel peggiore dei modi. A costi quasi nulli invece, sarebbe possibile organizzare qualcosa di meglio, basterebbe ricordare che il presepe non ha assolutamente nulla di complesso ed elaborato. E al contrario qualcosa di semplice, semplice come la capanna in cui la tradizione vuole sia nato Gesù.


continua

<!–

–>

Annunci

Vallo tribunale, lapide per Giambattista Vico

giambattista-vico

 

La Cerimonia  nel tribunale di Vallo della Lucania

una lapide per Giambattista Vico L’evento è stato promosso dal Tribunale, dall’Ordine degli Avvocati e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti.

“In un castello del Cilento di bellissimo sito e di perfettissima aria” martedì 22 dicembre 2009 alle 15.30 presso nellatrio del Tribunale di Vallo della Lucania si terrà la Cerimonia per l’apposizione di un’iscrizione marmorea dedicata a Giambattista Vico – Giudice di prime cure del Cilento. L’evento è stato promosso dal Tribunale di Vallo della Lucania, dall’Ordine degli Avvocati e dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vallo della Lucania, dalla Fondazione Giambattista Vico, dal Comune di Vallo della Lucania e dal Parco Nazionale Cilento Vallo di Diano.

continua

<!–

–>

Lustrini, nastrini, ricamini luccichini.

glitterMAIN

Attenzione questo è un post polemico.

 

Il titolo mi è stato suggerito da un dialogo avvenuto con una persona unica, studentessa universitaria, con la testa al posto giusto: sul collo, persona che non si fa incantare dai cosiddetti lustrini, nastrini ricamini, luccichini. Il ragionamento è il seguente: oggi più che al contenuto dedichiamo il nostro tempo a rincorrere i lustrini che avvolgono il regalo, i luccichini che contornano lavvenimento, dimostriamo interesse ai ricamini più che alloggetto che acquistiamo. Ci facciamo incantare dal tipo di lustrino che avvolge il nostro tesoro. E molte volte, il nastrino applicato ci devia, ad un punto tale, da non riuscire più a comprendere cosa volevamo fare. Volete un esempio pratico? Prendete i cellulari oggi. A volte trovate dei mezzi bellissimi pieni di funzioni che …. stentano a telefonare in modo serio e preciso. Ovvero un mezzo nato per fare unazione ben precisa, ovvero comunicare con gli altri in modo semplice e veloce, fa tutte altre azioni sì importanti come fotografie, video, messaggi, giochi, ed altro ma non sa telefonare decentemente.Tweety-Glitter

Quindi viva i nastrini ma con moderazione.

Cosa ne pensate? scrivetemi

 

<!–

–>