Aniello De Vita: storie di canzoni

Storie di Canzoni di Aniello De Vita

upload7766609536567697255

Impariamo dalle storie e dalle emozioni. Solo i più creativi scrivono canzoni. Come Aniello De Vita, medico per vivere, musicista per non morire che della vita ha fatto poesia.

 

Storie di Canzoni” è un libro di digressioni e improvvise “rivelazioni”. E’ un meta-racconto con delle belle istantanee di vita e cultura cilentana. Un percorso inverso che va dalla canzone all'ispirazione.

 

Un libro e un CD con 18 brani che testimoniano l'abilità di Aniello De Vita come cantastorie, la sua crescita artistica e la continua ricerca delle cose vere nel ventre di una terra, il Cilento, fonte d’ispirazione e motivo dominante della sua produzione artistica. upload2298_max
 

Aniello De Vita è il Cilento rivelato attraverso le canzoni. Colui che alla sua terra ha dato voce quando – erano gli anni ’70 – parvenu e intellettuali del popolo esecravano finanche l’uso del dialetto. A conti fatti ha avuto ragione lui, senza rivoluzioni, ma semplicemente interpretando il desiderio di pace e di radicamento da sempre vivo nella gente.

De Vita ha bussato alle porte del cuore di chi ha imparato ad apprezzarlo nel corso della sua lunga carriera sussurrando: “Si vuò conosce l’anima…”

 

Vincenzo De Tommaso

maggiori informazioni

ne abbiamo già scritto qui

 

<!–

–>

regionali 2010

Guida al voto

I cittadini campani si recheranno alle urne il 28 il 29 marzo per eleggere il presidente della Giunta regionale ed i 60 membri del Consiglio regionale.

Per poter esercitare tale diritto, gli elettori dovranno presentarsi al seggio di riferimento muniti di scheda elettorale e documento di riconoscimento valido.

È proclamato eletto presidente della Giunta regionale il candidato che ha conseguito il maggior numero di voti validi in ambito regionale. Il presidente eletto è, di diritto, componente del Consiglio regionale, così come il candidato alla carica di presidente che consegue un numero di voti validi immediatamente inferiore a quello del candidato proclamato presidente.

Il Consiglio Regionale si compone di 60 consiglieri eletti nelle rispettive circoscrizioni elettorali delle 5 province campane, così ripartiti:

  • Napoli (32 consiglieri);

  • Salerno (11);

  • Caserta (9);

  • Avellino (5);

  • Benevento (3).

I consiglieri vengono eletti con criterio proporzionale, sulla base delle liste circoscrizionali provinciali con applicazione di un premio di maggioranza legato al presidente eletto.

In virtù del premio di maggioranza, le liste collegate al candidato proclamato eletto alla carica di presidente della Giunta regionale ottengono almeno il sessanta per cento dei seggi del Consiglio. Nel calcolo delle percentuali di seggi del Consiglio non è conteggiato il seggio che spetta al presidente eletto.

La votazione per l’elezione del Presidente della Giunta regionale e per l’elezione del Consiglio regionale avviene su un’unica scheda. La scheda reca i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di presidente, al cui fianco sono riportati, il contrassegno del gruppo di liste ovvero i contrassegni dei gruppi di liste riunite in coalizione con cui il candidato è collegato.

Ciascun elettore può, con un unico voto, votare per un candidato alla carica di presidente e per una delle liste a esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste.

Nel caso in cui l’elettore tracci un unico segno sulla scheda a favore di una lista, il voto s’intende espresso anche a favore del candidato presidente a essa collegato.

Ciascun elettore può, altresì, votare per un candidato alla carica di Presidente, anche non collegato alla lista prescelta, tracciando un segno sul relativo rettangolo (cosiddetto voto disgiunto).

L’elettore può esprimere, nelle apposite righe della scheda, uno o due voti di preferenza, scrivendo almeno il cognome dei due candidati consiglieri compresi nella lista stessa.

Nel caso di espressione di due preferenze, una deve riguardare un candidato di genere maschile e l’altra un candidato di genere femminile della stessa lista, pena l’annullamento della seconda preferenza.


Fonte: http://redazione.regione.campania.it/elezioni2010/?p=317

Numeri


Quattro candidati presidente diciassette partiti 60 consiglieri da eleggere 179 aspiranti consiglieri

circa 4.800.000 elettori campani, 970mila i salernitani, poco meno di 200mila i cilentani.


politiche 2010


<!–

–>

Emergenze cinghiali Cilento

cinghiali

Il Parco Nazionale del Cilento ha costituito un numero verde per l'allarme dei cinghiali.

ecco i riferimenti


qui e qui



Il 09 marzo 2010 i carabinieri della Stazione di Pollica, nel corso di mirati servizi per contrastare le illegalità all'interno del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, hanno sorpreso cinque persone intente ad effettuare una battuta di caccia illegale al cinghiale. I cinque, tutti cilentani di comuni vicini, sono stati sorpresi in possesso di sei fucili da caccia e munizionamento caricato a pallettoni in area protetta ed in tempo di chiusura della caccia. Sono stati quindi deferiti alla competente autorità giudiziaria per i citati reati. I fucili ed il munizionamento sono stati sequestrati.

Di cinghiali ne abbiamo già scritto qui

<!–

–>

Terza «GIORNATA NAZIONALE DELLE FERROVIE DIMENTICATE»

logo_home[2010]

ferrovie abbandonate



Torna domenica 7 marzo la «Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate».

L’idea di ricordare gli antichi percorsi ferroviari in una giornata di nostalgia, nasce da Co.Mo.Do, la Confederazione per la mobilità dolce, formata da una serie di associazioni che lavorano per una mobilità «parallela» a quella veicolare.

3151402884_932449490f

Per il Cilento due le iniziative interessanti:

il "Trenotrekkingferroviario" Salerno-Auletta-Pertosa qui i dettagli


maggiori informazioni



e “Tra Treni e Briganti” viaggio in un passato ancora vivo qui i dettagli

49

 

 

 

<!–

–>

premiato l’olio del Cilento

iniziale

L’VIII edizione del Premio Sirena d’Oro si conferma e consolida la propria immagine di manifestazione seria dedicata al prodotto italiano di qualità certificata, il prodotto DOP. È così che l’unico concorso nazionale dedicato agli oli a Denominazione di Origine Protetta promosso dall’Assessorato all’Agricoltura e alle Attività produttive della Regione Campania e dalla Città di Sorrento con la partecipazione di Associazione Nazionale Città dell’Olio, Oleum, Federdop e Ice si avvia verso la conclusione.

Numerosi gli appuntamenti culturali e d’intrattenimento che dal 26 al 28 febbraio hanno animato la Città di Sorrento, dal concerto di apertura del Winter Festival agli interventi tecnici dell’incontro “Come aiutare il consumatore a riconoscere l’Olio DOP” tenutosi presso l’Hilton Sorrento Palace moderato da Luigi Milano Responsabile Sportello Premio “Sirena d’Oro di Sorrento”.


Dalle parole dei molti esperti che hanno raggiunto Sorrento da tutta Italia, medici, nutrizionisti, l’architetto in geo-biologia e medicina dell’habitat Graziana Santamaria, è infatti emersa la reale necessità di comunicare al consumatore quali sono gli elementi positivi sulla salute legati all’extravergine DOP,


“Il bilancio di questa VIII edizione – affermano gli organizzatori del Sirena – è positivo e vediamo come da una parte è stata premiata la continuità con l’affermazione di aziende vincitrici per più anni consecutivi, a testimonianza che la qualità non è una variabile ma è fortemente radicata e consolidata. Dall’altra si sono affacciate al premio new entry con produttori giovani da poco entrati nel settore dell’olio, che facendo tesoro delle secolari esperienze di questo mondo ne hanno raccolto gli insegnamenti rendendosi conto che la qualità è un elemento imprescindibile. Quindi, concludono gli organizzatori, il Sirena d’Oro si conferma come un premio ambito tra i produttori di qualità e sfoggiato come fosse un Oscar, come un concorso sugli Oli Dop che stimola alla produzione di qualità, un momento di confronto tra più soggetti e di programmazione per la promozione degli Oli DOP.”

 

 

 


informazioni


maggiori informazioni



per il Cilento le premiazioni sono stati:
vincitori

<!–

<rdf:Description rdf:about=”http://nunziodigitale.splinder.com/post/22342219&#8243;
dc:identifier=”http://nunziodigitale.splinder.com/post/22342219&#8243;
dc:title=”premiato lolio del Cilento”
dc:subject=”ambiente, blogsfera, biodiversit?, dieta mediterranea, cultura contadina, cilentani, saper vivere, borsa verde, scienza del buon vivere, olio doliva cilentano, agricoltura cilento, blog cilentano, futuro cilentano, promozione territorio parco cile, cucina cilentana”
trackback:ping=”http://www.splinder.com/trackback/22342219&#8243; />

–>