dieta mediterranea e sport

ancel keys
LA NUOVA SFIDA della “DIETA MEDITERRANEA” nella PATRIA del MC DONALD’S: LUNEDI’ 18 luglio alle ORE 11 la FIRMA del PROTOCOLLO d’INTESA alla CAMERA di COMMERCIO di SALERNO

 

La sperimentazione di una studentessa salernitana dell’Università di Camerino: per 6 mesi sottoporrà l’alimentazione mediterranea, con i prodotti tipici della provincia di Salerno, agli schermidori statunitensi tesserati con il prestigioso “New York Athletic Club”

 

Il protocollo d’intesa per far volare la Dieta Mediterranea negli Stati Uniti d’America, alla conquista dei campioni della scherma a stelle e strisce in forza al New York Athletic Club verrà sottoscritto lunedì 18 luglio, alle ore 11, nel salone di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno, in via Roma.

 

Tante le Istituzioni coinvolte nel progetto: il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano-Alburni, l’Università degli Studi di Camerino, la Regione Campania, la Provincia di Salerno, il Comune di Pollica, l’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, la Confesercenti Salerno e la Camera di Commercio di Salerno.

 

 

La nuova grande sfida della Dieta Mediterranea, che il 16 novembre scorso è stata riconosciuta “patrimonio culturale immateriale dell’Unesco”, prende corpo dal progetto della studentessa e schermitrice Letizia Pepe, salernitana, laureanda in Farmacia presso l’Università degli Studi di Camerino, che sotto la guida scientifica del professor Pierluigi Pompei, docente dell’ateneo marchigiano ed esperto di fama internazionale nel settore della nutrizione sportiva, sperimenterà l’effetto che l’alimentazione basata sui prodotti della nostra provincia avrà sui campioni della scherma americana che parteciperanno ai prossimi Campionati del Mondo dello sport della “nobile arte” in programma ad ottobre 2011 a Catania.

 

Il gemellaggio sull’asse Salerno – New York, che durerà sei mesi (dal prossimo settembre a febbraio 2012), nasce proprio dal grande spirito di collaborazione immediatamente instauratosi tra le varie realtà che concorrono alla realizzazione di un’iniziativa che non conosce precedenti ed aspira invece ad avere un grande futuro. La sfida del Presidente del Parco Amilcare Troiano è “battere Mc Donald’s ‘in trasferta’!”.

 

 

Fonte Parco del Cilento e Vallo di Diano

<!–

–>

Annunci

il mio amico Raffaele

il mio amico Raffaele è un grande amico, uno che ha lottato nel vero senso della parola in ogni situazione della vita.

E’ uno che ispira uno fiducia enorme spropositata, esageratamente grande. E’ un professore ma non si comporta come un professore, anzi aiuta i ragazzi ed è loro vicino  per superare le ansie, i pensieri, i patemi d’animo di una adolescenza alcune volte mal digerita o poco adattata.

Il mio amico Raffaele oggi combatte contro uno dei mali più difficili e tosti che esistono ma lui non si arrende, non si è perso d’animo e non si perderà in ogni caso  e continua per la sua strada irta di difficoltà e in salita.

Grande esempio da seguire.

Il corpo può fare qualsiasi cosa ma la sua anima è eccezionale e rende tutto nullo e insignificante.

Il mio amico Raffaele è un grande amico e tale resterà sempre, in ogni caso. Forse d’ora in poi è anche un po amico vostro.