due passi in centro

attori cilentani e piazze per uno spot a livello nazionale

camminiamo ….

 

 

Annunci

Buon anno dalla riserva indiana di Cilentilandia

Il nuovo anno che verrà sarà pieno pieno di sorprese la prima il polo ecologico a Vallo della Lucania (che poi alla fine più che ecologico) sarà una di-scarica.


Altre novità sono che pochi hanno compreso il significato della Parola Parco e quali conseguenze possa avere pronunciarla. Il primo significato che il vocabolario Treccani da al vocabolo parco è il seguente: 1. Di persona che si contiene entro stretti limiti, soprattutto in ciò che riguarda il soddisfacimento dei bisogni materiali; quindi sobrio, frugale: un uomo p.; essere p. nel mangiare, nel bere. Per estens., riferito al vitto stesso, non abbondante, non ricco: un p. desinare, una p. cena; riede alla sua p. mensa, Fischiando, il zappatore (Leopardi).

Non siamo convinti che questo sia il significato giusto ma visti i tempi magri ci auguriamo che tutti siano parchi o almeno che non gettino molti oggetti nella nuovissima di-scarica neo Campana.



La bella notizie è la nascita di un bio-distretto Cilentano copiato anche dalle altre parti di Italia.


 

Come vedete anche nella riserva indiana di Cilentilandia ci diamo da fare Auguri a tutti di un anno carico di belle notizie e con di-scarica piccola nulla o inesistente.

 

 



dieta mediterranea e sport

ancel keys
LA NUOVA SFIDA della “DIETA MEDITERRANEA” nella PATRIA del MC DONALD’S: LUNEDI’ 18 luglio alle ORE 11 la FIRMA del PROTOCOLLO d’INTESA alla CAMERA di COMMERCIO di SALERNO

 

La sperimentazione di una studentessa salernitana dell’Università di Camerino: per 6 mesi sottoporrà l’alimentazione mediterranea, con i prodotti tipici della provincia di Salerno, agli schermidori statunitensi tesserati con il prestigioso “New York Athletic Club”

 

Il protocollo d’intesa per far volare la Dieta Mediterranea negli Stati Uniti d’America, alla conquista dei campioni della scherma a stelle e strisce in forza al New York Athletic Club verrà sottoscritto lunedì 18 luglio, alle ore 11, nel salone di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno, in via Roma.

 

Tante le Istituzioni coinvolte nel progetto: il Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano-Alburni, l’Università degli Studi di Camerino, la Regione Campania, la Provincia di Salerno, il Comune di Pollica, l’Ente Provinciale per il Turismo di Salerno, la Confesercenti Salerno e la Camera di Commercio di Salerno.

 

 

La nuova grande sfida della Dieta Mediterranea, che il 16 novembre scorso è stata riconosciuta “patrimonio culturale immateriale dell’Unesco”, prende corpo dal progetto della studentessa e schermitrice Letizia Pepe, salernitana, laureanda in Farmacia presso l’Università degli Studi di Camerino, che sotto la guida scientifica del professor Pierluigi Pompei, docente dell’ateneo marchigiano ed esperto di fama internazionale nel settore della nutrizione sportiva, sperimenterà l’effetto che l’alimentazione basata sui prodotti della nostra provincia avrà sui campioni della scherma americana che parteciperanno ai prossimi Campionati del Mondo dello sport della “nobile arte” in programma ad ottobre 2011 a Catania.

 

Il gemellaggio sull’asse Salerno – New York, che durerà sei mesi (dal prossimo settembre a febbraio 2012), nasce proprio dal grande spirito di collaborazione immediatamente instauratosi tra le varie realtà che concorrono alla realizzazione di un’iniziativa che non conosce precedenti ed aspira invece ad avere un grande futuro. La sfida del Presidente del Parco Amilcare Troiano è “battere Mc Donald’s ‘in trasferta’!”.

 

 

Fonte Parco del Cilento e Vallo di Diano

<!–

–>

In giro per il Cilento…….

Agropoli

Sono ancora molti quelli che non conoscono il parco del Cilento e tutta la zona che va da Agropoli a Sapri. Una zona di mare ma anche di monti, dove il parco naturale del Cilento e Vallo di Diano dominano lo scenario. Un verde intenso fatto di Ulivi ma anche di macchia mediterranea. Ideale per chi cerca vacanze rurali a contatto con la natura, alla scoperta dei prodotti tipici della zona. Ma lo scenario marino non è da meno. Suggeriamo un soggiorno nei mesi di giugno e di luglio quando la calca e il turismo di massa non c'è.

ascea

Così potrete visitare Ascea, Acciaroli, Pisciotta, Palinuro, Marina di Camerota, Scario, Sapri e il Golfo di Policastro. Posti tutti molto diversi tra loro, in cui scogli e insenature, spiagge, porticcioli e paesini fanno da sfondo ad un mare bello, intenso, pulito. Potrete visitare le Grotte intorno Capo Palinuro, raggiungere il faro e soffermarvi a contemplare scenari davvero stupendi. Oppure attestarvi sulle larghe spiagge di Marina di Camerota. Buona cucina e prodotti tipici faranno il resto, conquistandovi anche dal punto di vista culinario. Alberghi, villaggi, campeggi e bed & breakfast sono pronti ad ospitarvi e ad offrire qualunque soluzione in linea con le vostre tasche e le vostre esigenze. Per il resto girate, girate e girate.

pollica

Il Cilento non sarà la Sardegna, non ci sarà l'organizzazione di Porto Cervo, ma forse sono proprio questi ritmi lenti e questi paesi ancora autentici e rurali che conferiscono al Cilento una bellezza tutta particolare. Sicuramente per gli amanti della movida non è proprio il posto ideale, almeno sino alla prima settimana di Agosto. Ma se volete trascorrere qualche serata per locali, anche qui potete scegliere tra il porticciolo di Scario piuttosto che i negozietti di Marina di Camerota, sino alla cittadina di Sapri, vero punto di riferimento della zona, con piazze, concerti ed un vero lungomare.

<!–

–>

Personaggi cilentani Maria Pia Lorenzo

Personaggi cilentani: Maria Pia

tra i personaggi cilentani di spessore oggi ho l'onore di presentare Maria Pia Lorenzo.

Scrittrice, autrice, editrice e talent scout di vero talento.

Di professione è professoressa di italiano presso un Istituto superiore e mamma e nonna a tempo pieno.

Ma noi la conosciamo soprattutto come autrice di romanzi.

Il suo primo lavoro La signora della Penombra edito dalla casa editrice Delphia, ha vinto numero si premi a livello nazionale tra cui ricordiamo

Il romanzo ambientato in un paesino della Calabria Verbicaro durante le epidemie di colera del 1855 è una struggente storia d'amore.

ben costruita e ben ambientata.

Oggi Maria Pia ha scritto un nuovo racconto Il tempo nella bottiglia.

Attualmente sta partecipando all'iniziativa del Corriere della Sera io scrivo ovvero un laboratorio di scrittura.

Il romanzo è una affresco del Cilento e precisamente di Roscigno e il tema principale è sempre l'amore.

Se volete fare qualcosa per voi leggete il racconto e votatelo, (mi raccomando 5 stelle)

diffondetelo.

A volte la Terra dei Miti offre dei fiori particolari e belli, Maria Pia è uno di questi, sappiatelo cogliere.

Il tempo nella bottiglia Maria Pia Lorenzo

link per votare

<!–

–>