Introduciamo in Italia le divisioni canadesi!!!

Introduciamo in Italia le divisioni canadesi!!!

Anche se abbiamo una fortissima tradizioni nelle scienze matematiche, in linea generale come italiani siamo propensi ad  studiare scienze umane e letterarie. Forse la colpa non è tutta della nostra pigrizia, una buona dose di incoerenza è data anche dai metodi utilizzati. Prendiamo per esempio la divisione. Ci viene spiegata con un metodo complicatissimo, forse corretto da punto di vista stilistico, ma poco pratico dal punto di vista della mera esecuzione.

Litaliano medio dopo aver studiato la divisione si fa prendere dal panico e automaticamente elimina dal suo armamentario delle cose che sa fare la procedura della divisione. (Ecco come viene spiegata la divisione su wikipedia italia.)

divisione

Lìitaliano medio ad un certo punto pensa “Tanto ci sono le calcolatrici”.

Solo che l’altro italiano medio, quello dei furbi, ha pensato bene di inserire nei concorsi pubblici e negli entry test universitari proprio le divisioni.

E qui casca l’asino, perchè a questo punto (nei concorsi pubblici é vietato utilizzare le calcolatrici)  possiamo sentire frasi del tipo “Sono operazioni di terza elementari, ed il 60 percento dei partecipanti non ha superato neanche la metà delle divisioni proposte: è una indecenza.”

(vedi articolo)

Così facciamo la figura dei perfetti ignoranti (persone che ignorano le cose).

Nel momento in cui il problema si gonfia, ecco stuoli di convegni frotte di sociologi, di psicologi, formatori e matematici che ci informano, che studiano, che progettano come fare per superare il problema. Naturalmente il problema delle divisioni non viene risolto ( se vogliamo dirla tutta producono altre divisioni tra schieramenti e fans) e nelle statistiche ufficiali risultiamo sempre nei posti più bassi della classifica anche se…. abbiamo un numero superiore di ore di matematica rispetto alle altre scuole europee.

I soliti americani ci dicono che il problema non esiste. Ovvero è superabile. E solo un problema di metodo. Problema che è stato risolto dai…. canadesi.

Ora non pensate che i canadesi siano particolarmente portati per la matematica, anzi erano piuttosto scarsi, ma come si dice hanno dovuto fare di necessità virtù.

 

Ora i primi abitanti europei che si sono trasferiti in Canada erano dei semplici cacciatori i trappers che cacciavano animali di grandi taglie per rifornire leuropa della loro pelliccia. per ricordarci i trapper vi ricordo il famoso il fumetto comandante mark  logo_mark_copia_2

i Trappers non erano molto avvezzi con i calcoli ma riuscirono a trovare un metodo veloce efficace e pratico per imballare le pellicce e spedirle.

Essendo molto scarsi nelle tabelline  hanno trasformato le divisioni …… in semplici sottrazioni.

Il tutto è  diventato più semplice ed umano.

Ancora tuttoggi in America e in Canada si utilizza questo metodo semplice ma efficace.

Ecco l’esempio.divisione canadese

Così con un metodo differente diventeremo tutti fenomeni in matematica, anzi nelle divisioni con la buona pace di tutti quelli che stanno studiando come far salire gli italiani nelle classifiche europee delle scienze matematiche.

Provare per credere

div2

Se ti è piaciuto questo articolo inviaci  un commento inserendo anche il tuo indirizzo di posta elettronica.

Ti faremo avere nuove informazioni di matematica