recensione Avatar Il mondo nel 2154

Schermata

 

Avatar film 2009


Quale migliore serata andare al cinema. Così tutta la famiglia è andata a vedere Avatar. Il film dalla tecnologia fantastica e dal marketing spinto al massimo.

Naturalmente non è stato possibile vederlo nel formato 3d che sta spopolando ma nel più semplice e collaudato 2d altezza per lunghezza.


Della trama non parlerò per non guastare il mistero. Che dire il film è molto forte, con immagini velocissime, e a volte difficili da comprendere al volo, ha dalla sua una spettacolarizzazione particolare e una eccessività in tutto. I cattivi sono troppo cattivi, i tempi veloci, la trama debole ma efficace, un film per tutta la famiglia non direi; mio figlio decenne ha detto "un film molto americano". Certo, bisogna vederlo perchè come tutte le cose del mondo se lhanno pensato….. un giorno le vivremo.

Speriamo solo che in futuro ……… risulteremo più umani, altrimenti stiamo freschi!!!


http://www.avatarilfilm.it/

<!–

–>

Annunci

benvenuti a bordo!!!!

Signore e Signure benvenute a tutte quante ncoppa stu volo e lEasyJet».


Potrebbero diventare così, cioè in dialetto, gli annunci di bordo nei voli in Italia della compagnia low cost inglese. Che, cavalcando la polemica sullintroduzione dei dialetti a scuola e nelle amministrazioni pubbliche, sta valutando di introdurre i dialetti della città di partenza e di destinazione negli annunci di bordo.

EasyJet fa sapere in un comunicato che, come «terzo vettore per quota di mercato nel trasporto passeggeri in Italia», sta prendendo «in seria considerazione la possibilità di sdoganare e valorizzare i principali idiomi regionali introducendoli sulle tratte domestiche durante le istruzioni di sicurezza che vengono fornite prima del decollo. continua

Per la serie tutto il mondo è paese

<!–

–>

Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte a volte, lo sono

1965

Dopo le dieci domande di La Repubblica (mai risposte) ecco le domande sui blogger scritte su il bello del web

Come disse il colonnello Douglas Mortimer

Le domande non sono mai indiscrete. Le risposte a volte, lo sono. (Colonnello Douglas Mortimer nel film per qualche dollaro in più di Sergio Leone)


Signore e signori della Rete, potete in coscienza rispondere a qualche interrogativo per chiarirmi alcune incoerenze?



1- Non credete di prendere troppo sul serio qualsiasi cosa che un qualunque cazzone scrive su Internet?

In effetti potrebbe essere così, la verità è che in rete si rispecchia la realtà solo che in rete restano le tracce di quello che si è insomma è più difficile barare. Una ricerca non recente ha dimostrato che gli errori su wikipedia sono in percentuali uguali agli errori che vengono commessi dalla enciclopedia britannica considerata la migliore al mondo….

2- È più importante la reputazione e la carriera che uno si costruisce nella vita reale o ciò che un pinco-pallo a caso si costruisce on line?

Limpegno e lo sforzo sono uguali

3- Non credete che il fatto di parlare solo via web crei troppo spesso problemi, che non esisterebbero se si alzasse la cornetta e si facesse una vecchia e sana telefonata?

Il web è uno strumento in più punto. Poi cè il telefono e gli incontri faccia a faccia

4- Quanto potere reale crede di avere un blogger se riesce a portare meno dell’1 per cento dei voti ad uno Scalforotto e non riesce neanche a tenere dentro un reality show la Lucarelli finita in nomination?

Il potere è un strano strumento non sempre si capisce come utilizzarlo

5- Perchè siete entrati nel web? Se avete costruito una identità virtuale per sfogare il fuoco che avevate dentro e che non riuscite a tirar fuori, detto anche problema di comunicazione, non credete che sia troppo spacciarsi per esperti di comunicazione appunto?

Curiosità, comunicabilità socialità, poi poco alla volta ti appassioni e ti poni delle domande come si comunica, cosa vuol dire avere una buona empatia e le domande hanno bisogno di risposte così approfondisci

6- Per quale motivo state tutto il tempo a cazzeggiare su Friendfeed, forse, per caso, sbadatamente, per rimorchiare e approfondire le tecniche di abbordaggio? cit. da qui

non mi tocca ma tutto fa brodo

8- Che cosa significa per voi danno d’immagine sul web? Credete veramente che avere un blog o un profilo su Friendfeed significa possedere una immagine?

Sarà pure una immagine da poveracci ma finalmente siamo ammessi alla cena

9- Ammesso e concesso che ciò che viene scritto sul più insignificante dei blog abbia un peso, quanto pensate che valga ciò che viene scritto? E per quanto tempo? Più della verità dei fatti?

Questa è una di quelle cose strane cosa è la verità? La nostra versione dei fatti dove esistono dei valori e dei sistemi per esporli.

10- Alla luce di quanto sopra riportato, signore e signori del web, potete in coscienza dichiarare di avere un blog e fere comunicazione on line per sviluppare la conoscenza sulle nuove tecnologie e approfondire gli scenari futuri di Internet, e assolutamente non per, sbadatamente, incidentalmente, casualmente fare sfoggio di sé al mondo intero ed essere, dunque, anche giudicati?

Tutto ciò è giusto ma permettetemi di dire che la cosa importante è vivere sia in modo reale che virtuale vivere intensamente una vita bellissima.

<!–

–>