La Storia di Elea- tra leggenda e realtà

1427682

La storia di Elea

Oggi vorrei scrivere della città di Elea- Velia per i romani.

Si trova sul Tirreno nel parco nazionale del Cilento e vallo di Diano. Attualmente si Chiama Ascea-Velia


Lo storico e geografo greco Strabone, nella sua Geografia, parla della città di Elea-Velia , specificando che i Focei, suoi fondatori, la chiamarono inizialmente Hyele, nome che poi divenne Ele e infine Elea.

I Romani per il nome della città adottarono la forma Velia, attestata a partire da Cicerone.


Maggiori informazioni potete trovarle qui


per un racconto su Elea ecco un sito interessante

<!–

–>

Annunci

cilentani doc

pino fortunato

Pino Fortunato è un artista cilentano completo. Un tutto tondo: scrittura, scultura teatro, disegno pittura, incisione e ceramica sono il suo mondo, il suo essere, il suo senso di vita. Introverso quanto basta, mai spigoloso, tende a dare e donare come solo i veri artisti fanno. In una terra arcigna e matrigna come il Cilento gli artisti hanno vita difficile, in una terra arcigna e matrigna gli artisti sono bistrattati, disillusi ignorati, derisi; in una terra come il Cilento, tra la solitudine degli ulivi e la vicinanza della città di Elea, gli artisti sono baciati da una condizioni soprannaturale: sono artisti del mondo cosmopoliti e innovatori, avanguardie e retrovie in una sola definizione Artisti . Daltronde lo aveva predetto lo stesso Parmenide: “lEssere è colui che E…… il non Essere non é”


maggiori informazioni

<!–

–>