riserva indiana, spoil system, cilentani

d395af3143d65a2b03e3303463af7520

Eccomi ritornato ad imperversare sulle onde del web.

In questo periodo sono successe tanti avvenimenti.

Mi preme ricordare la notizia più forte: le dimissioni del Presidente del parco del Cilento e Vallo di Diano Professore Domenico De Masi   articoli (qui, qui e qui) 


Uno spoil system della peggior specie che non rende onore alla nostra terra e alla nostra politica.

Come sempre siamo trattati come riserva indiana e come terra di conquista. Onore e merito al Professore De Masi che nel giro di pochi mesi è riuscito a trasmettere alcuni segnali forti

Ha dato dignità e onore ai dipendenti del Parco, ha fatto capire che una buona governance non significa governare dallalto ma con laiuto di tutti gli interessati, ha detto ai cilentani che se vogliono essere liberi devono deciderlo solo ed esclusivamente loro, che i Sindaci del Cilento non sono gli unici interlocutori possibili per discutere dei problemi del Parco. Tutto il resto è vita. A presto.

<!–

–>

fuori il commento

punto interrogativo

Fuori il commento


Sollecitato da alcuni amici vorrei chiacchierare su un paio di argomenti interessanti.


Il primo argomento cosa è la letteratura oggi: possiamo dire che è finita che è in una nuova fase che non è mai incominciata, che é una copia delle opere già scritte, a cosa serve la letteratura, a cosa servono i premi letterari, servono o non servono perché………….(dite la vostra senza fare riferimento ad un premio letterario particolare)


Secondo argomento cosa intendiamo per libera espressione al tempo di internet, è giusto invocarla come si manifesta, offendere è una libera espressione? (internet deve restare libera o cè bisogno di un controllo,  chi controlla i controllori?)


Le regole sono chiare

Tutti possono dire la loro senza remore,

evitiamo di offendere persone e istituzioni presenti o assenti nel blog e scriviamo parole n on apppropriate,

firmiamo almeno con un pseudonimo in modo da poterci riconoscere


Fra una settimana cercheremo di tirare le fila del discorso, naturalmente non si vince nulla e non esistono risposte giuste e risposte sbagliate.


Loro ed una buona testa si distinguono al confronto. Pindaro



<!–

–>

le regole per i commenti

Le regole per fare i  commenti


sono particolarmente allergico alle regole perché indicano sempre delle restrizioni.

Ciò nonostante sono necessarie per il buon vivere e per la convivenza pacifica e di normale società.


Vi prego quindi di rispettarle o di evitare di scrivere commenti se proprio non vi sembrano appropriate.


  1. Firmate i vostri commenti o almeno inserite un email a cui fare riferimento. Non è carino leggere utente anonimo.

  2. Evitate nel limite del possibile di scrivere frasi del tipo questo è truccato quello non va bene, o dite anche il motivo riportando dati e situazioni o link su altri siti o evitate accuratamente

  3. Mi arrogo il diritto di cancellare arbitrariamente i commenti che non mi piacciono, che stonano con la tappezzeria o che offendono la gentile utenza.

  4. Per tutto quello che non ho scritto vale la regola del buon senso da parte di tutti

    5. Queste “regole” si intendono lette e accettate nel momento in cui commenti su questo blog.


ciao

<!–

–>