economia, sensi, giudizi soldi vita

soldi

In questo articolo

il filosofo francese André Glucksmann cerca di dare una spiegazione logica sulla crisi economica che stiamo attraversando. Niente di nuovo sotto al sole, da tre secoli i padri delleconomia fondamentale ci indicano il vero senso , leconomia si basa sulla fiducia che abbiamo negli altri e nel cosiddetto mercato. Fiducia che è messa a dura prova da speculatore approfittatori e arrivisti di ogni sorta, gente che con la loro prosopopea di arrivismo e velocità danneggia altri consumatori, padri di famiglia gente che lavora e ma soprattutto vive.

Il premio nobel Samuleson per leconomia in questo articolo da il suo punto di vista.

Leconomia è una cosa seria e come ben ci ricorda il sociologo, politologo e storico Max Weber deve essere gestita da persone che hanno una etica economica, Nel suo libro letica protestane e lo spirito capitalistico.

ci spiega come si può fare: tutto il resto….. chiacchere da bar.

 

dimenticavo letica protestante è un etica di sacrifici e non collima molto con i tempi moderni dove il sacrificio è abolito.

<!–

–>

Annunci

Pisciotta: certificato iso per lambiente

immagine 2

ingrandisci
Corriere del mezzogiorno del 24 settembre 2008 pagina 7 edizione Salerno

Pisciotta: unico comune della provincia di Salerno ad aver ottenuto il certificato europeo per lambiente.
<!–

<rdf:Description rdf:about="http://nunziodigitale.splinder.com/post/18498084&quot;
dc:identifier="http://nunziodigitale.splinder.com/post/18498084&quot;
dc:title="Pisciotta: certificato iso per lambiente”
dc:subject=”ambiente, biodiversit?, cilento, meritocrazia, pisciotta, cilentani, cilentanit?”
trackback:ping=”http://www.splinder.com/trackback/18498084&#8243; />

–>

siti non visibili

cinescopio

E da qualche giorno che il sito www.cilentoediano.it/index_brecht.html e www.pncvd.it/ non risultano più visibili sulle autostrade di internet.  Vuoi perchè i server sono stati disattivati, vuoi per altri motivi indecifrabili i siti sono di difficile accessibilità.  Da chiarire se è dovuto a distrazione umana o tecnologica….. o se il tutto è stato creato con intenzione. Il buon Giulio Andreotti, cinquantanni di governo, ci consiglia sempre “a pensare male non si fa peccato”.

Se avete notizie e informazioni utili avvertiteci. Ricominceremo a imperversare per questi mari elettronici martedi 23 settembre. A presto, e se vi fa piacere, ogni tanto, venite a visitarci.

<!–

–>

dieta mediterranea

ancel keys

(il fisiologo americano Ancel Keys)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




La dieta mediterranea è un modello nutrizionale ispirato ai modelli alimentari tradizionali dei paesi europei del bacino mediterraneo, in particolare Italia (soprattutto Liguria, regioni peninsulari ed insulari), Francia meridionale (specialmente Provenza e Linguadoca), Grecia e Spagna; tale dieta ha avuto grande diffusione, specie dopo gli anni novanta, in alcuni paesi americani fra cui lArgentina, lUruguay e alcune zone degli Stati Uniti dAmerica.



La "prima intuizione" fu dello scienziato americano Ancel Keys (1904-2004), autore del libro Eat well and stay well, the Mediterranean way. Keys notò una bassissima incidenza di malattie delle coronarie presso gli abitanti della Campania e dell’isola di Creta, nonostante l’elevato consumo di olio d’oliva ed avanzò l’ipotesi che ciò fosse da attribuire al tipo di alimentazione caratteristico di quell’area geografica.


In seguito a questa osservazione prese l’avvio la famosa ricerca "Seven Countries Study", basata sul confronto dei regimi alimentari di 12.000 persone, di età compresa tra 40 e 59 anni, sparse in sette Paesi del mondo (Finlandia, Giappone, Grecia, Italia, Olanda, Stati Uniti e Jugoslavia). I risultati dell’indagine non lasciarono dubbi: la mortalità per cardiopatia ischemica (infarto) è molto più bassa presso le popolazioni mediterranee rispetto a Paesi, come la Finlandia, dove la dieta è ricca di grassi saturi (burro, strutto, latte e suoi derivati, carni rosse, ecc…). Ancel Keys prosegui i suoi studi principalmente in Italia, nel Cilento, dove continuò a vivere per oltre 40 anni. Visse 100 anni, come migliore riprova delle sue teorie.


Seguire «davvero» la dieta mediterranea garantisce una significativa protezione nei confronti della mortalità per qualunque causa e dellincidenza delle principali patologie cronico-degenerative come quelle del cuore e dei vasi, i tumori, il morbo di parkinson e quello di Alzheimer.

continua

maggiori informazioni

ulteriori informazioni

<!–

–>

la prima festa dei blogger italiani

blog fest

Pronti per la prima BlogFest italiana?

Dal 12 settembre al 14 domenica a Riva del Garda è in programma il festival nazionale dei blogger


Passate gran parte della vostra giornata su blog, social network e YouTube? Oppure: non avete mai capito bene cosa voglia dire web 2.0 e pensate che Internet sia popolata solo da bulli incorreggibili? A qualsiasi delle due categorie apparteniate (ma non solo), fareste bene a fare un salto a Riva del Garda questo weekend. Da venerdì 12 a domenica 14 la piccola località trentina ospiterà BlogFest, il primo raduno dei blogger italiani. Una festa in pieno stile 2.0, con concerti, incontri, dibattiti e giochi, in cui si alterneranno momenti di confronto sul futuro del web con un po di sana socializzazione faccia a faccia.

Continua


Informazioni


ulteriori informazioni

<!–

–>

cilentani doc

pino fortunato

Pino Fortunato è un artista cilentano completo. Un tutto tondo: scrittura, scultura teatro, disegno pittura, incisione e ceramica sono il suo mondo, il suo essere, il suo senso di vita. Introverso quanto basta, mai spigoloso, tende a dare e donare come solo i veri artisti fanno. In una terra arcigna e matrigna come il Cilento gli artisti hanno vita difficile, in una terra arcigna e matrigna gli artisti sono bistrattati, disillusi ignorati, derisi; in una terra come il Cilento, tra la solitudine degli ulivi e la vicinanza della città di Elea, gli artisti sono baciati da una condizioni soprannaturale: sono artisti del mondo cosmopoliti e innovatori, avanguardie e retrovie in una sola definizione Artisti . Daltronde lo aveva predetto lo stesso Parmenide: “lEssere è colui che E…… il non Essere non é”


maggiori informazioni

<!–

–>