I nuovi fari del Cilento ovvero i centri di diffusione culturale

2_4_10_sapri_torre01

crediti http://www.cilentodoc.it/tab20_generalita/index.php?idst=2&f_idluogo=sapri

Il Palazzo Ducale di Laurino, Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate, il Museo del Grand Tour di Capaccio, l’Ex Convento dei Domenicani di Vallo della Lucania, la Fondazione Alario di Ascea Velia, il Convento della SS. Pietà di Teggiano e la Fondazione Gianbattista Vico di Vatolla sono stati individuati quali centri di diffusione culturale.


Continua

<!–

–>

difendiamo il Parco

12_pn_fs

12_pn_fs







crediti(http://www.geographica-wildlifephoto.net/)


Prima di tutti vennero a prendere gli zingari

di Bertold Brecht 1932


“Prima di tutti vennero a prendere gli zingari

e fui contento perché rubacchiavano.

Poi vennero a prendere gli ebrei

e stetti zitto perché mi stavano antipatici.

Poi vennero a prendere i comunisti

ed io non dissi niente perché non ero comunista.

Un giorno vennero a prendermi

e non cera rimasto nessuno a protestare”


Questa è la scritta che appare sulla homepage del Sito del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano


www.cilentoediano.it


Siccome spesso sono le domande che ci guidano, e non le risposte, mi sto domandando e se non ci hanno imparato a capire quello che abbiamo come facciamo per difenderlo?


Da segnalare il filo diretto con il Presidente del Parco in questa pagina

diffondete e utilizzatelo in modo coerente

<!–

–>

ascea: primo festival della biodiversità e dei legumi

ceci 2

ASCEA: PRIMO FESTIVAL DELLA BIODIVERSITA E DEI LEGUMI CILENTANI 23-29 GIUGNO


Sabato 28 è in programma un convegno su"Le proteine necessarie: i grandi legumi del Cilento".


Nasce con lobiettivo di recuperare le produzioni che hanno oltre duemila anni di storia. Lassessorato allAgricoltura di Ascea ha varato il I° Festival della Biodiversità e dei legumi cilentani", manifestazione che rientra nel progetto Biospiagge, realizzato per far conoscere i prodotti e le aeree rurali interne ai turisti delle aree costiere.

continua


<!–

–>

Partito il ?GiroVela 2008?il 14 luglio arriverà ad Acciaroli

girovela2


Festa per i 20 anni

È partita il 20 giugno da Sistiana (Ts) la XX edizione del periplo a tappe dell’Italia organizzato da Cino Ricci. In programma regate costiere, eventi e spettacoli in dodici località italiane.

È partita da Sistiana (Ts) il 20 giugno il “Giro d’Italia a Vela”, lormai tradizionale appuntamento estivo velico estico a tappe dall’Adriatico al Tirreno organizzato da Cino Ricci e che festeggia quest’anno la 20° edizione. L’itinerario da Est verso Ovest, al quale prendono parte sedici equipaggi a bordo delle imbarcazioni monotipo “Giro 34” (10.20 m), prevede 22 tappe e toccherà le seguenti località: Trieste (20 giugno), Marina di Ravenna (24 giugno), Cattolica (26 giugno, Giulianova (29 giugno), Bisceglie (1 luglio), Otranto (4 luglio), Crotone (7 luglio), Tropea (10 luglio), Cetraro (12 luglio), Acciaroli (14 luglio) Castellamare di Stabia (16 luglio), per concludersi a Roma Ostia (20 luglio).



continua


il sito di girovela

<!–

–>

fuori il commento

punto interrogativo

Fuori il commento


Sollecitato da alcuni amici vorrei chiacchierare su un paio di argomenti interessanti.


Il primo argomento cosa è la letteratura oggi: possiamo dire che è finita che è in una nuova fase che non è mai incominciata, che é una copia delle opere già scritte, a cosa serve la letteratura, a cosa servono i premi letterari, servono o non servono perché………….(dite la vostra senza fare riferimento ad un premio letterario particolare)


Secondo argomento cosa intendiamo per libera espressione al tempo di internet, è giusto invocarla come si manifesta, offendere è una libera espressione? (internet deve restare libera o cè bisogno di un controllo,  chi controlla i controllori?)


Le regole sono chiare

Tutti possono dire la loro senza remore,

evitiamo di offendere persone e istituzioni presenti o assenti nel blog e scriviamo parole n on apppropriate,

firmiamo almeno con un pseudonimo in modo da poterci riconoscere


Fra una settimana cercheremo di tirare le fila del discorso, naturalmente non si vince nulla e non esistono risposte giuste e risposte sbagliate.


Loro ed una buona testa si distinguono al confronto. Pindaro



<!–

–>

Verrà applicata la tecnica del fuoco prescritto nel Parco del Cilento e Vallo di Diano

incendio

Al via, per la prima volta in un parco nazionale, la sperimentazione del cosiddetto fuoco prescritto. Il Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano ha infatti dato il via alla fase di sperimentazione della tecnica che consiste nellutilizzo di un fronte di fiamma in condizioni di sicurezza con lobiettivo di ridurre per quanto possibile la biomassa bruciabile e prevenire cosi gli incendi.

Continua

<!–

–>